INSIEME PER SAN DONATO

Vai ai contenuti

Menu principale:

GINA FALBO
SI CANDIDA SINDACO DI SAN DONATO



Mi candido con l’umiltà che mi porta a chiedere il contributo di tutti i cittadini di San Donato Milanese, con l’amore che mi lega a questa città, con fiducia nella politica onesta, liberale, disinteressata e competente, con l’entusiasmo che una sfida così difficile e importante richiede.

Mi candido perché possiamo lavorare insieme per fare entrare finalmente nella nostra città aria nuova, che spazzi la cappa d’immobilismo e di interessi consolidati che da tanti anni la ricopre.

San Donato Milanese ha grandi potenzialità: per la ricchezza del suo tessuto sociale e produttivo, per il suo verde, per la sua bellezza, può aspirare ad attrarre intelligenze, investimenti e visitatori, può offrire ai giovani che ha cresciuto una prospettiva per restare o per tornare, può essere una città sicura, viva e al tempo stesso attenta ai bisogni dei soggetti più fragili, generosa e solidale, capace di valorizzare le tante energie di cui è ricca.

Queste potenzialità sono state soffocate in questi ultimi anni, per responsabilità di un’amministrazione rinunciataria.

In campagna elettorale prometterò solo ciò che potrò garantire coi fatti e non a parole. Perché questa città ha bisogno di fatti e di assunzione di responsabilità.

Mi rivolgo ai sandonatesi che seguono le vicende locali e che sanno quanto questa città abbia bisogno di cambiare il modo di essere amministrata e ai tanti sfiduciati che, magari da anni, non vanno più a votare perché pensano che sia inutile.

A tutti dico: il nostro voto conta!

Altrimenti vinceranno sempre i soliti e tutto resterà come prima!

Chiedo la fiducia dei sandonatesi. Ma non la chiedo a scatola chiusa. Per questo farò una campagna porta a porta, con incontri informali e aperti, come già ho iniziato a fare. Tutti potranno guardarmi negli occhi e guardare in quelli dei tanti cittadini comuni, finora lontani dalla politica, che mi accompagnano in questa bellissima avventura. Diamo in pegno ai sandonatesi i nostri nomi, i nostri volti, quel che ognuno di noi fino ad ora ha fatto o non fatto nella vita. Chi non ci conosce, potrà farlo e giudicare se siamo degni della sua stima prima che del suo voto!

I miei compagni di avventura ed io non crediamo di essere i soli depositari del bene comune. Per questo siamo aperti ad alleanze con tutti coloro che hanno come obiettivo il bene di San Donato da perseguire con persone credibili e competenti.

San Donato Milanese, 29 marzo 2017.

GINA FALBO

       

Tre liste civiche per la rinascita di San Donato

Sotto il titolo di “Buon Governo” si sono riunite tre liste civiche sandonatesi che pongono al centro la responsabilità di ogni singolo cittadino nei confronti del luogo in cui vive.


La lista “Insieme per San Donato” è nata cinque anni fa per sostenere la candidatura del dottor Marco Zampieri a Sindaco della nostra città. Ha ottenuto due Consiglieri Comunali, Marco Zampieri e Gina Falbo, ai quali si è unito il Consigliere Vincenzo Di Gangi. In questi cinque anni di mandato hanno svolto con competenza e passione il loro ruolo di opposizione, portando in aula la voce di quei cittadini che non si sentivano adeguatamente rappresentati dall'attuale Amministrazione.


La lista “San Donato vola” si è formata e si fonda sull’impegno civico di cittadine e cittadini di tutte le età e di ogni condizione economica, decisi a offrire ai propri cari, agli amici e a tutta la città un esempio e una testimonianza di CUORE PROFONDO per i problemi degli altri. San Donato Vola si è stretta con entusiasmo intorno alla persona del Consigliere comunale Roberto Ponte, condividendone la profonda passione per la FAMIGLIA, i GIOVANI e i DEBOLI già espressa in questi cinque anni nel ruolo di un’opposizione sempre costruttiva. Il loro obiettivo primario è la vittoria del Candidato Sindaco Gina Falbo per riportare in alto il ben vivere in San Donato Milanese.



La lista “San Donato Milanese ci piace” si è formata aggregando molte persone competenti e con voglia di fare per la città a sostegno della candidatura a Sindaco di Gina Falbo. Capolista è Giovanni di Pasquale, già dirigente del gruppo ENI, nel quale ha lavorato per 36 anni. È stato anche assessore ai lavori pubblici, industria, commercio e sistemi informativi nell’ultimo anno della giunta di centro-destra del Comune di San Donato Milanese. Attualmente è vice presidente per il Medio Oriente di una multinazionale.

______________________

PERCHÉ STIAMO INSIEME PER SAN DONATO

Siamo cittadini sandonatesi che hanno vite che prescindono dalla politica e che potrebbero starsene tranquilli per i fatti loro lasciandola fare agli altri: senza correre il rischio di crearsi inimicizie, pestare i piedi di qualche persona importante o subire molestie da qualche arrabbiato.
Eppure, davanti a un città che sembra morire poco alla volta, tra marciapiedi scassati (da Certosa a via Kennedy), servizi negati (dal Centro vaccinale al Consultorio), centri sportivi degradati (il Mattei, ma non solo), quartieri dimenticati (Poasco), altri dove i ladri di ogni tipo scorrazzano liberamente senza che si provi almeno a ostacolarli (tutta la città e Bolgiano ne è il simbolo), abbiamo deciso che dovevamo fare la scelta di vita di esporci davanti a tutti per provare a fare qualcosa di bello e di utile per la nostra città e di prendercene la responsabilità, sapendo di avere le competenze per farlo. [clicca qui per vedere il video della la presentazione alla stampa della LISTA CIVICA INSIEME PER SAN DONATO - 21/03/2017]
Tra poco voteremo per decidere se continuare come al solito o dare avvio a un percorso nuovo dove non si amministra in base a ideologie, non si buttano dalla finestra i soldi pubblici per un assurdo progetto sul Pratone - per farsi belli alla vigilia delle elezioni dopo infiniti fallimenti spesso costosi (Parco Mattei, Silos delle biciclette, Campagnetta, riqualificazione di Certosa ridotta a poca cosa e neppure iniziata, telecamere che non funzionano, ecc.) - ma per rispondere con competenza e buon senso alle reali esigenze della città, iniziando a impiegare il denaro che c’è e che la paralisi decisionale ed esecutiva di questa Giunta toglie ai sandonatesi.



Per questo servirà il consenso dei nostri concittadini. Ma, prima del loro consenso, vogliamo raccogliere la loro stima.

Questo è il modo con cui noi vogliamo fare politica. Il resto non ci interessa.



Sono INSIEME PER SAN DONATO:
Gina FALBO, Vincenzo DI GANGI, Patrizia ATTENE, Lorenzo BREGONZIO, Roberta BURGIO, Lodovico CASENTINI, Vito de BENEDITTIS, Giovanni DI PASQUALE, Claudia DIANA, Fabio FAZZO, Roberta FIAZZA, Emilio GERVASIO, Caterina IERACITANO, Thomas LENI, Flavio MANTOVANI, Umberto MURI, Luciana Grazia MENEGAZZI, Alberto PISCITELLI, Denise PIZZOTTI, Corrado PLUCHINO, Marisa PUGGESE, Ilaria SCARLATO, Alberto ZANCHETTA e tanti altri che si stanno aggiungendo.

______________________

LE PROMESSE ELETTORALI DEL SINDACO CHECCHI 5 ANNI FA

PARCO DELLA CAMPAGNETTA: NON FATTO!


RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO MATTEI: NON FATTO (e peggio di prima)



MOBILITA’ CICLABILE: NON FATTO (e stazione delle biciclette chiusa, spesi 500mila € per silos costruiti tre anni fa e mai aperti)



RIQUALIFICAZIONE DI CERTOSA: NON FATTO!

RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA BOBBIO: NON FATTO!

RIQUALIFICAZIONE AREA NEGOZI A METANOPOLI: NON FATTO!

VIABILITA’ AREA METROPOLITANA: NON FATTO!

INTERVENTI PER POASCO (Cascina Ronco, museo dell’agricoltura, accessibilità e mezzi pubblici) NON FATTO!

e infinite altre promesse senza seguito!

INOLTRE

PERSI IL CONSULTORIO FAMILIARE E IL CENTRO VACCINALE (mentre i comuni vicini difendono e conservano i loro presidi sanitari, accorpando i nostri)

CHIUSO L’ASILO DI BOLGIANO (aumentando l’affollamento negli altri)

 
Questa volta
 

L’ALTERNATIVA

 
Ø Ai partiti che pensano solo alle loro lotte di potere,
 
Ø Ai politici che pensano solo alle loro carriere,
 
Ø A quelli che sono sempre “contro” e che poi non combinano nulla,
 

per riuscire finalmente ad AFFRONTARE e RISOLVERE i problemi della città

 E’ POSSIBILE


COSTRUIAMOLA INSIEME!

Torna ai contenuti | Torna al menu