Manifesto - INSIEME PER SAN DONATO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Manifesto

PER COSTRUIRE IL CAMBIAMENTO


Ci lamentiamo di come vanno le cose a San Donato.
E’ ben comprensibile. Riteniamo che sia venuto il momento di iniziare a costruire il cambiamento possibile.
E’ per questo che ci siamo messi in gioco e ci siamo raccolti attorno alla lista civica INSIEME PER SAN DONATO, che unisce cittadini che hanno deciso di assumersi il rischio della responsabilità e di dedicare tempo, competenze, energie e passione a un’iniziativa civica, aperta a tutte le persone che vogliono lavorare per il bene comune al di là di ogni steccato politico e culturale.



Si possono fare e si faranno senz’altro una serie di proposte programmatiche concrete. Nella nostra prospettiva, queste proposte non dovranno essere un libro dei sogni per accontentare un po’ tutti. Crediamo infatti che il programma non debba solo consistere in una serie di impegni assunti nei confronti degli elettori da chi si candida come alternativa per il governo della città, ma debba anche indicare una direzione di marcia che corrisponda a una visione complessiva per affrontare i problemi che tutti abbiamo sotto gli occhi e per promuovere una nuova fase di sviluppo per San Donato.



Abbiamo sintetizzato questa visione con le parole BELLEZZA e LAVORO. Non sono uno slogan. Il lavoro – perché manca, perché per molti è precario ed è fonte di redditi sempre più bassi - è esigenza profondamente sentita anche in una città ancora apparentemente ricca come la nostra e deve essere il centro di qualsiasi politica, anche a livello locale. Siamo fermamente convinti che a San Donato il lavoro possa essere davvero promosso recuperando la bellezza e, quindi, l’attrattività della città. Una San Donato sicura, verde, ciclabile, con scuole e impianti sportivi in ordine, senza zone abbandonate al degrado, dotata di una efficiente rete di servizi pubblici, di una vivace vita culturale, in altre parole una San Donata bella, attirerà iniziative economiche e persone e così darà nuova linfa al commercio e a tante attività accessorie.La nostra città dispone di tutte le risorse economiche e umane per conseguire questi obbiettivi. È dovere di chi governa perseguirli.
Se BELLEZZA e LAVORO sono gli obbiettivi, riteniamo che il metodo per conseguirli debba essere condensato nelle parole PARTECIPAZIONE, SOLIDARIETÀ e RESPONSABILITÀ che costituiscono gli elementi fondanti di ogni comunità.



Partecipazione significa per noi impegnarsi in prima persona per il bene comune garantendo un’amministrazione accessibile e aperta all’ascolto delle richieste dei cittadini, consentendo davvero a tutti (e non con finte iniziative partecipative dal sapore propagandistico) di sentirsi parte dell’opera comune anche solo con segnalazioni, domande o proposte.
Solidarietà significa per noi attenzione da parte di chi amministra la città a chi è più debole, alle situazioni di disagio favorendo tutte le forme di aiuto reciproco e d’impegno civico che sono presenti all’interno della città, senza pretese di protagonismo.
Responsabilità significa per noi che chi amministra deve rispondere e rendere conto ai cittadini di quel che fa e dare responsabilità ai singoli e alle associazioni nell’opera di tutela e miglioramento della città.
Costruiremo il nostro programma su questi obbiettivi e con questo metodo e su di essi chiederemo il consenso degli elettori.

   
INSIEME PER SAN DONATO

Gina FALBO, Vincenzo DI GANGI, Patrizia ATTENE, Lorenzo BREGONZIO, Roberta BURGIO, Lodovico CASENTINI, Vito de BENEDITTIS, Giovanni DI PASQUALE, Claudia DIANA, Fabio FAZZO, Roberta FIAZZA, Emilio GERVASIO, Caterina IERACITANO, Thomas LENI, Flavio MANTOVANI, Umberto MURI, Luciana Grazia MENEGAZZI, Alberto PISCITELLI, Denise PIZZOTTI, Corrado PLUCHINO, Marisa PUGGESE, Ilaria SCARLATO, Alberto ZANCHETTA
Torna ai contenuti | Torna al menu